Il Thiene porta la Molfetta Hockey alla bella

Il Thiene porta la Molfetta Hockey alla bella

Martedi (ore 20,45) si torna in pista per decretare la finalista dei play off.

Non sono bastati i primi cento minuti, per designare chi fra la Molfetta Hockey e il Thiene disputerà la finale promozione di questo avvincente campionato di serie A2.

Nella gara 2, il Thiene pareggia il conto con i Biancorossi del presidente Angelo Messina, sconfiggendoli dopo una gara che le due squadre hanno affrontato a viso aperto: annullato cosi il match-point dei biancorossi e le due compagini si ritroveranno di fronte di nuovo domani sera sempre in terra veneta (inizio ore 20.45). 

Il risultato finale che ha visto i padroni di casa avere la meglio rispetto ai biancorossi per 7 a 2 è sicuramente oltremodo pesante per Sinisi e compagni che hanno provato con tutte le energie a restare in partita nonostante una partenza difficile e qualche errore di troppo commesso che è stato puntualmente punito dal Thiene.

I veneti, dall’alto della loro seconda posizione nella stagione regolare, hanno disputato una prestazione d livello con orgoglio e determinazione e sospinti dal pubblico, sono riusciti dalle prime battute a trovar eil vantaggio con Piroli, autore di una doppietta in pochissimi minuti.

I biancorossi comunque hanno reagito trovando con Sinisi la rete del 2-1, riaprendo di fatto la gara; nel finale di tempo Casarotti e Luotti firmavano il parziale della prima frazione di gioco sul 4 a 1.

Il secondo tempo si apriva con la rete di Luca Santeramo, pronto a trovare lo spiraglio apertosi fra le maglie difensive avversarie per l’illusorio 4 a 2; il Thiene però non voleva ripetere gli errori di gara 1 e con Sperotto, Retis e Delle Carbonare chiudevano i conti definitivamente. Nel finale il palo negava la gioia del gol ad Angelo Allegretta su un penalty.

La bella, in programma domani sera, si annuncia come una gara affascinante ma, al tempo stesso avvincente. Da una parte, ci sarà il Thiene che vuole conquistare il pass per la finale dopo un campionato  che l’ha vista sempre nelle prime posizioni; dall’altra i ragazzi molfettesi, vogliono continuare a sognare e regalarsi un’altra serata incredibile.

Una Molfetta Hockey che, passo dopo passo, grazie al cuore e alla forza del gruppo, è arrivata dove nessuno avrebbe osato immaginare; quindi, non hanno niente da perdere anzi hanno tutto da guadagnare. Certamente nella gara tre, una  gara secca dal dentro o fuori, i ragazzi di Catia Ferretti giocheranno senza timore davanti ai vari Piroli, Casarotto e Sperone, perché i loro obiettivi sono stati ampiamenti raggiunti, e se alla fine riusciranno ad andare in finale per questi ragazzi significherà un risultato incredibile. Al contrario in caso di sconfitta si chiuderà una stagione ampiamente positiva per una neopromossa.

Thiene – Molfetta: domani si scrive il futuro.

Ufficio Stampa Asd Molfetta Hockey

 

Share This Post: