Biancorossi sconfitti dal Thiene che approda alla finalissima

Finisce in gara 3 la corsa della Molfetta Hockey

Biancorossi sconfitti dal Thiene che approda alla finalissima

 

Non riesce il miracolo sportivo alla Molfetta Hockey che cade in gara 3 in quel di Thiene e conclude la sua straordinaria stagione, partita come neopromossa in serie A2 con ambizioni di salvezza sino alla semifinale play-off promozione, giocata alla pari dei forti avversari veneti.

La gara di ieri ha confermato quanto visto nelle precedenti sfide tra le due compagini: grande equilibrio tra atleti che ormai si conoscono e quindi sanno spesso prevenire le giocate offensive.

Una gara equilibrata sino all’uno-due dei vicentini tra il 22° ed il 23° minuto del primo tempo trascinati dal giocatore-allenatore Giorgio Casarotto. All’inizio della ripresa i pugliesi riducono il gap con Sinisi ma sempre Casarotto realizza la quarta e decisiva rete. Saranno tre i gol di Casarotto, due per Retis ed una per Sperotto. Finisce 6 a 1 per il Thiene, un risultato pesante oltremisura per capitan Messina e compagni che combattono sino al termine onorando sino all’ultimo secondo di questo torneo la maglia biancorossa.

Una stagione nata tra mille difficoltà e portata avanti grazie al sacrificio di atleti, dirigenti e staff tecnico: il tutto con ben focalizzato l’obiettivo di far crescere dei nuovi atleti di valore facendoli esprimere al meglio in un gruppo ben amalgamato e coeso come una famiglia.

Dei ragazzi che per amore di questo sport e di questa maglia hanno spesso sacrificato lavoro e famiglia per sobbarcarsi ogni 15 giorni trasferte lunghe in pullman; hanno superato infortuni più o meno pesanti stringendo i denti per non far mancare mai l’apporto ai propri compagni.

Una vera squadra che di fatto ha riacceso la passione dell’hockey nella nostra città e che quindi ha vinto ampiamente il proprio campionato.

Il ringraziamento va a Catia Ferretti che tra mille difficoltà ha messo a disposizione della società la propria esperienza e competenza per guidare la nave biancorossa anche durante mareggiate e burrasche: su di lei la Molfetta Hockey ha investito, certa di aver individuato il faro per il settore giovanile in espansione.

Ancora grazie ad Angelo Messina e Loredana Lezoche per aver costruito tutto questo e aver portato in due anni questa squadra dalla serie B ad un passo dalla finale per la promozione in serie A1.

La Molfetta Hockey chiude qui la propria stagione ringraziando anche tutti i partner commerciali che l’hanno sostenuto durante questa stagione che ha regalato emozioni infinite che rimarranno impresse nel cuore di ognuno di noi.

Finita la stagione regolare della prima squadra, ancora impegnate invece le rappresentative giovanili che dalla settimana prossima saranno di scena per le finali nazionali giovanili a Correggio-Modena con le categorie Under 13 (Coppa Italia) e Under 17 (campionato).

Ufficio Stampa Asd Molfetta Hockey

Share This Post: