Il Forte piega il Viareggio e va in Semifinale

PalaBarsacchi Viareggio 
Sabato 30 settembre ore 21:00
C­GC Viareggio-B&B Service Hockey C­lub Forte dei Marmi.
Semifinale di Supercoppa di Lega.
CGC Viareggio: Barozzi, Torre, Muglia, Montigel, Vecoli, Costa, Palagi, M.Bertolucci, Gavioli, Ventura. All. A. Bertolucci.
B&B Service Hockey Cl­ub Forte dei Marmi: G­nata, Stagi, Motaran,­ Romero, Cinquini, Rossi, Maremmani, Torner,­ De Oro, Pagnini. All­. Bresciani.
Arbitri sig. Silecchia e Galoppi. Aus. sig. Carmazzi.
Risultato: p.t. 3-1 s.t. 3-3 - Fin. d.t.s. 4-5
Marcatori: Costa, Gavioli, Ventura, De Oro.
Marcatori secondo tempo: Torner, De Oro.
Marcatori p.t.s.: Motaran, De Oro, Palagi.
Punizioni di prima: Muglia parata, Gavioli fuori, De Oro una realizzata, una annullata.
Rigori: Costa parato.
Espulsioni temporanee: Pagnini.
Espulsioni definitive: Ventura, Torner.

Ci sono voluti ben 60 minuti per decidere la seconda finalista di questa Supercoppa italiana e la B&B Service Hockey Club Forte dei Marmi, veramente mai doma, si è aggiudicata per la quarta volta consecutiva la finale del trofeo. 
Nella prima partita i campioni di Italia del Lodi hanno vinto per 5 a 2 contro il Bassano.
Rivedremo quindi la stessa finale di Supercoppa e di Scudetto della passata stagione.
La partita tra Forte e Viareggio è stata molto combattuta e ha vissuto di momenti al cardiopalma come le tre superiorità numeriche, due per quattro minuti causate dai rossi a Ventura e a Torner e una per il blu a Pagnini; come le diverse massime punizioni: cinque, una sola realizzata; e come i ben nove gol, tutti di ottima fattura che hanno premiato il pubblico presente. I rossoblu non erano partiti male ma a metà tempo hanno degli sbandamenti e in cinque minuti, dal decimo al quindicesimo subiscono tre reti. Un gran gol di Costa, un'intuizione di Gavioli e una caparbia rete di Ventura regalano al CGC il triplo vantaggio.
Al ventesimo un bell'assist di Romero smarca De Oro a tu per tu con Barozzi, il funambolo rossoblu dopo aver scartato il portiere realizza e riduce lo svantaggio.
Ventura commette un fallo a gioco fermo e gli costa il rosso.
Nella superiorità numerica il CGC beneficia di un tiro di rigore apparso un po' generoso: Gnata comunque lo para a Costa. Nei quattro minuti di superiorità numerica il Centro chiude bene e solo un tiro di Pagnini carambolato sulla traversa fa gridare al gol, ma la sfera non è entrata.
La ripresa è di marca rossoblu, Bresciani, che ha impiegato tutti gli uomini di movimento, fa subito alzare il ritmo e il Forte con una splendida azione di prima De Oro, Romero, Torner riduce lo svantaggio. Anche i bianconeri hanno le loro occasioni, Gnata sventa la punizione di prima a Muglia, concessa per il decimo fallo rossoblu, e chiude ogni varco a quella tirata da Gavioli per l'aggancio di Pagnini a Costa.
Nulla può invece Barozzi sulla punizione di prima tirata da De Oro per il decimo fallo bianconero.
Sull'esultanza dei giocatori del Forte si accende una mischia e il tutto costerà un ingiusto rosso a capitan Torner.
A cinque minuti dal termine il Forte è in parità ma deve giocare quattro minuti in inferiorità numerica. Grazie ad un ottimo piglio tattico e ad un'ottima condizione fisica i rossoblu reggono e i tempi regolari finiscono in parità. Nei supplementari Motaran smarcato da De Oro realizza subito il classico gol dell'ex. De Oro è incontenibile e dopo aver fatto tutto da solo porta avanti di due reti i suoi chiudendo così un parziale di cinque a zero in trentacinque minuti. Palagi regala pathos anche agli ultimi minuti segnando con una pregevole girata la rete del quattro a cinque con cui si chiuderà il match. Nel secondo tempo supplementare il Forte dei Marmi realizza un'altra rete con la punizione di prima conseguente al quindicesimo fallo bianconero ma viene annullata per un improbabile fallo di mano De Oro.
Se c'erano stati malumori per la nuova formula a kermesse di questa Supercoppa, Forte e Lodi li hanno taciuti ribadendo l'ordine storico e regalando ancora la finale tra le vincenti dello scudetto della coppa Italia.
Purtroppo per il Forte e per lo spettacolo la finale sarà orfana di Enric Torner squalificato.

UFFICIO STAMPA B&B SERVICE HOCKEY CLUB FORTE DEI MARMI

Share This Post: