LODI CORSARO A BREGANZE

 

E’ l’Amatori Lodi a trionfare al PalaFerrarin per la decima giornata, sconfiggendo i
padroni di casa con un perentorio 7 a 4. Dopo un primo tempo sostanzialmente alla
pari (1-2), il Lodi nella ripresa ha messo l’acceleratore portandosi sull’1 a 7. I quattro
gol rossoneri realizzati da Cacau (2), Platero e Compagno.
Contesa estremamente equilibrata nei primi minuti al PalaFerrarin davanti a quasi
700 spettatori. E’ il Breganze ad aprire le danze con Franco Platero, uno degli ex di
lusso del big match della 10°, Un tiro dalle media distanza che sorprende Català.
Ottenuto il vantaggio, Breganze gestisce il risultato ma le azioni dei lombardi iniziano
a salire, diventando progressivamente più pericolose. Al 20° minuto l’ex Checco
Compagno pareggia i conti in azione corale ed a pochi secondi dall’intervallo l’altro
ex, Giulio Cocco, riesce a superare l’estremo difensore breganze su tiro diretto sul
cartellino blu ad Ambrosio per proteste. Nella ripresa il Lodi non perde la bussola:
dopo 4 minuti trova il 3 a 1 di Compagno ancora su tiro diretto, dopo il blu a Dal
Santo. La risposta del Breganze c’è ma è troppo debole per impensierire Català. Il
quarto colpo decisivo è di Illuzzi su tiro di rigore al minuto 14. Breganze scivola
velocemente sotto il 7 a 1, sotto i colpi dell’attacco lodigiano, di Querido, Verona e
Malagoli. Negli ultimi 5 minuti finali, sussulto d’orgoglio con tre gol di Filippo
Compagno e due per Claudio Cacau per il 7 a 4 finale.
Breganze rimane al settimo posto con 15 punti, e complice i pareggi di Valdagno e
Trissino e la sconfitta del Monza, rimane a soli 4 punti dal quarto posto.
Sabato l’appuntamento europeo per gli ottavi di Coppa Cers contro gli austriaci del
Dornbirn, mentre il campionato ritorna martedì prossimo con la trasferta in casa
della seconda Forte dei Marmi.

E’ l’Amatori Lodi a trionfare al PalaFerrarin per la decima giornata, sconfiggendo ipadroni di casa con un perentorio 7 a 4. Dopo un primo tempo sostanzialmente allapari (1-2), il Lodi nella ripresa ha messo l’acceleratore portandosi sull’1 a 7. I quattrogol rossoneri realizzati da Cacau (2), Platero e Compagno.Contesa estremamente equilibrata nei primi minuti al PalaFerrarin davanti a quasi700 spettatori. E’ il Breganze ad aprire le danze con Franco Platero, uno degli ex dilusso del big match della 10°, Un tiro dalle media distanza che sorprende Català.Ottenuto il vantaggio, Breganze gestisce il risultato ma le azioni dei lombardi inizianoa salire, diventando progressivamente più pericolose. Al 20° minuto l’ex CheccoCompagno pareggia i conti in azione corale ed a pochi secondi dall’intervallo l’altroex, Giulio Cocco, riesce a superare l’estremo difensore breganze su tiro diretto sulcartellino blu ad Ambrosio per proteste. Nella ripresa il Lodi non perde la bussola:dopo 4 minuti trova il 3 a 1 di Compagno ancora su tiro diretto, dopo il blu a DalSanto. La risposta del Breganze c’è ma è troppo debole per impensierire Català. Ilquarto colpo decisivo è di Illuzzi su tiro di rigore al minuto 14. Breganze scivolavelocemente sotto il 7 a 1, sotto i colpi dell’attacco lodigiano, di Querido, Verona eMalagoli. Negli ultimi 5 minuti finali, sussulto d’orgoglio con tre gol di FilippoCompagno e due per Claudio Cacau per il 7 a 4 finale.Breganze rimane al settimo posto con 15 punti, e complice i pareggi di Valdagno eTrissino e la sconfitta del Monza, rimane a soli 4 punti dal quarto posto.Sabato l’appuntamento europeo per gli ottavi di Coppa Cers contro gli austriaci delDornbirn, mentre il campionato ritorna martedì prossimo con la trasferta in casadella seconda Forte dei Marmi.

 

Share This Post: