BREGANZE ESPUGNA IL PALABARSACCHI ED E’ TERZA

 

Il FaiZane’ Lanaro Breganze vince 6 a 4 a Viareggio e sale al terzo posto in classifica.
Exploit della squadra di Diego Mir negli ultimi 10 minuti, recuperando due gol e
realizzandone un paio decisivi. Doppiette di Ambrosio e Gimenez, gol decisivi di
Platero e Cocco.
Avvio al fulmicotone per la squadra rossonera con la rete siglata dopo 4 minuti da
Gimenez sull’assist di Ambrosio. Pareggia subito i conti poco dopo Xavi Costa al 6°.
Due sfuriate iniziali che lasciano però spazio ad un gioco piuttosto tattico per il resto
del primo tempo con le difese brave ad arginare le azioni, per lo più da lontano, dei
due attacchi. Nel secondo tempo, invece, il CGC Viareggio fa la voce grossa. In due
minuti firma due gol Xavi Costa, di cui uno su powerplay sul cartellino blu ad
Ambrosio. L’1 a 3 in 7 minuti indirizzano la partita verso la sponda del Tirreno. Un
contropiede di Ambrosio viene bloccato dalla stecca di Costa: lo stesso italo-
argentino in forza alla Nazionale Italiana realizza sul tiro diretto, il miglior tiratore
insieme a Ventura. Il 2 a 3 galvanizza gli uomini di Mir che prendono fiducia e alzano il
ritmo per cercare il pareggio, che arriva al 18° con il gol di rapina di Borja Gimenez. E’
un crescendo breganzese, minuto dopo minuto: il CGC perde la bussola ed in 22
secondi ed il FaiZanè Lanaro colpisce per ben due volte con il gol decisivo di Franco
Platero nel suo primo gol decisivo in casacca rossonera, un’invenzione solitaria che
sorprende Barozzi. Poco dopo è Cocco a sfruttare al meglio una indecisione difensiva
degli avversari per firmare il sorpasso ed il doppio vantaggio 5 a 3. Al 22° lo stesso
Cocco incappa in un fallo in area con un blu: dal dischetto l’infallibile Ventura dimezza
il gap (4 a 5). Viareggio spende tutti i falli per cercare il pareggio ma chiude la contesa
Ambrosio con il tiro diretto del 10°: ancora decisiva il suo tiro diretto. Festeggiamenti
con il nutrito manipolo di tifosi breganzesi accorsi in Toscana.
Il Breganze quindi si assicura il 3° posto in classifica, rivendicando la sconfitta
dell’andata che fino ad un certo punto è stata la stessa fotocopia del ritorno. Il
bottino è solo di 1 punto in più del CGC, che reincontrerà tra soli 13 giorni per i Quarti
di finale di Coppa Italia in quel di Follonica.
Alla fine della gara un soddisfatto Presidente Antonello Turle commenta così: “Una
bellissima vittoria: l’abbiamo stravoluta soprattutto nel finale. Ad un certo punto
della gara pensavo fosse impossibile recuperarla proprio come l’andata. Ma
l’importante è averci creduto sino all’ultimo minuto come ormai stiamo dimostrando
da diverse settimane. Il lavoro però è ancora lunghissimo: ci aspetta un’altra giornata
di Campionato da giocare sino all’ultimo minuto tra 72 ore,

Il FaiZane’ Lanaro Breganze vince 6 a 4 a Viareggio e sale al terzo posto in classifica.Exploit della squadra di Diego Mir negli ultimi 10 minuti, recuperando due gol erealizzandone un paio decisivi. Doppiette di Ambrosio e Gimenez, gol decisivi diPlatero e Cocco.Avvio al fulmicotone per la squadra rossonera con la rete siglata dopo 4 minuti daGimenez sull’assist di Ambrosio. Pareggia subito i conti poco dopo Xavi Costa al 6°.Due sfuriate iniziali che lasciano però spazio ad un gioco piuttosto tattico per il restodel primo tempo con le difese brave ad arginare le azioni, per lo più da lontano, deidue attacchi. Nel secondo tempo, invece, il CGC Viareggio fa la voce grossa. In dueminuti firma due gol Xavi Costa, di cui uno su powerplay sul cartellino blu adAmbrosio. L’1 a 3 in 7 minuti indirizzano la partita verso la sponda del Tirreno. Un
contropiede di Ambrosio viene bloccato dalla stecca di Costa: lo stesso italo-argentino in forza alla Nazionale Italiana realizza sul tiro diretto, il miglior tiratore
insieme a Ventura. Il 2 a 3 galvanizza gli uomini di Mir che prendono fiducia e alzano ilritmo per cercare il pareggio, che arriva al 18° con il gol di rapina di Borja Gimenez. E’un crescendo breganzese, minuto dopo minuto: il CGC perde la bussola ed in 22secondi ed il FaiZanè Lanaro colpisce per ben due volte con il gol decisivo di FrancoPlatero nel suo primo gol decisivo in casacca rossonera, un’invenzione solitaria chesorprende Barozzi. Poco dopo è Cocco a sfruttare al meglio una indecisione difensivadegli avversari per firmare il sorpasso ed il doppio vantaggio 5 a 3. Al 22° lo stessoCocco incappa in un fallo in area con un blu: dal dischetto l’infallibile Ventura dimezzail gap (4 a 5). Viareggio spende tutti i falli per cercare il pareggio ma chiude la contesaAmbrosio con il tiro diretto del 10°: ancora decisiva il suo tiro diretto. Festeggiamenticon il nutrito manipolo di tifosi breganzesi accorsi in Toscana.Il Breganze quindi si assicura il 3° posto in classifica, rivendicando la sconfittadell’andata che fino ad un certo punto è stata la stessa fotocopia del ritorno. Ilbottino è solo di 1 punto in più del CGC, che reincontrerà tra soli 13 giorni per i Quartidi finale di Coppa Italia in quel di Follonica.Alla fine della gara un soddisfatto Presidente Antonello Turle commenta così: “Unabellissima vittoria: l’abbiamo stravoluta soprattutto nel finale. Ad un certo puntodella gara pensavo fosse impossibile recuperarla proprio come l’andata. Mal’importante è averci creduto sino all’ultimo minuto come ormai stiamo dimostrandoda diverse settimane. Il lavoro però è ancora lunghissimo: ci aspetta un’altra giornatadi Campionato da giocare sino all’ultimo minuto tra 72 ore,

 

Share This Post: